Rieducazione comportamentale del cane: forma o sostanza?

La parola Rieducazione viene spesso letta nel modo sbagliato.
Con rieducazione comportamentale, nel cane, si intente ricondurre verso la giusta strada alcuni comportamenti che si sono strutturati in maniera non corretta. Spesso piccoli errori di gestione quotidiana, scarse o non corrette esperienze nel periodo pedagogico di un cucciolo possono comportare problemi che tendono a trascinarsi nel tempo e rendono necessario un percorso rieducativo.

I percorsi rieducativi devono essere svolti da personale esperto
, anche se non prevedono la presenza di patologie comportamentali sono parte di una fase molto delicata.
I percorsi di rieducazione hanno l’obiettivo di rendere la convivenza del nostro cane con noi serena e felice tenendo anche conto del contesto in cui viviamo.